gioco vietato ai minori

 

starcasino

Storia del gioco del bingo

Il bingo nasce nel 1530 in Italia da un gioco chiamato allora: “Lo giuoco del lotto d’Italia”. Tra i cittadini esplose la mania nonostante la disapprovazione della Chiesa cattolica. Nel 1778 il gioco sbarcò in Francia con lo stesso successo ed entro la fine del 1800 le lotterie si diffusero in tutt’Europa. Iniziò inoltre a svilupparsi la versione tradizionale del lotto che prevedeva l’utilizzo di una carta divisa in 3 righe orizzontali e 9 colonne verticali.

Nel 1920 il bingo si intravede anche oltreoceano sotto il nome di “Beano”, nome che deriva da “Beans” (fagioli), in quanto i giocatori americani coprivano i numeri delle cartelle con dei fagioli. Nel 1929, Edwin Lowe, un rappresentante di New York, udi’ un giocatore gridare “Bingo” invece che “Beano” e da allora il gioco prese il nome che tutti conosciamo. Inoltre il signor Lowe capi che il bingo poteva essere un’ottima opportunità di guadagno ed iniziò l’opera di marketing del bingo in tutti gli Stati Uniti. Con l’aiuto di alcuni matematici, Lowe creò 6000 cartelle diverse in modo da far vincere un solo giocatore per volta.

Nacque cosi il bingo moderno. Naturalmente, con il passare del tempo, il gioco fu affinato ed oggi è diffusissimo in tutto il mondo. Dalle parrocchie (ironia della sorte), alle scuole, fino ai casinò online, il bingo è diventato uno dei giochi piu richiesti e praticati. Gli introiti dovuti a questo gioco sono decine di milioni di dollari, facendo equivalere il bingo, sotto questo aspetto, al poker ed al backgammon.


Allora cosa aspettate? Armatevi di cartelle e fagioli, o di mouse e tastiera, e cercate anche voi di gridare Bingo!

Articoli correlati per il gioco del Bingo

 

Il gioco del bingo online
La storia Le regole
Le varianti del bingo  

 

 

©2017 www.casinoaamsitalia.it - Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione, solo su consenso e citazione della fonte.