gioco vietato ai minori

 

starcasino

Contare le carte al blackjack

Al blackjack esiste un modo matematico capace di aiutarti nel piazzare al meglio le tue puntate? Si. Esiste un metodo per contare le carte. Cerchiamo di capirlo in maniera molto semplice.
Innanzitutto prima di imparare il conteggio delle carte serve una buona familiarità con questo gioco, ed un valido sistema. Uno di questi è sicuramente l’Hi/Lo, che diversifica le carte in 3 sezioni, assegnandole un valore:

carte dal 2 al 6 = +1
carte dal 7 al 9 = 0
carte dal 10 al K e assi = -1.

In questo modo, ad ogni carta uscita, si aggiunge 1 (se è dal 2 al 6), si sottrae 1 (se è un 10, una figura o un asso) e si tiene il conto mano dopo mano. Questo metodo aiuta in special modo quando le carte nel sabot sono poche. Se il conteggio inizia ad essere alto, ad esempio +15, abbiamo già delle buone indicazioni su come impostare il nostro gioco. Con un valore di +15 sappiamo che le carte rimanenti sono prevalentemente alte e ci regoliamo di conseguenza con gli split ed i raddoppi. Inoltre si evince che il banco ha piu possibilità di sballare e si hanno piu chances di fare blackjack.
Solitamente per mettere in atto questa strategia c’è bisogno di 4 giocatori: uno che controlla l’andamento del tavolo e conta le carte, un altro che fa puntate minime e comunica le puntate da fare ad un ulteriore player che effettua grosse puntate ed abbandona il tavolo ad ogni vincita. Infine compare il grosso giocatore, che gioca le mani piu pesanti dopo aver ricevuto i suggerimenti dagli altri componenti del suo gruppo.
La storia ci racconta che questa tecnica fu studiata dal matematico americano Edward Thorp e messa in atto dal famoso “Team del blackjack del MIT”, un gruppo di giovani studenti che negli anni 80 e 90 hanno sbancato i casinò di mezzo mondo. Oltre alla tecnica dell’Hi/Lo ne esistono altre anche altre molto piu complesse, per veri esperti e conoscenti della matematica. La domanda però sorge spontanea. E’ legale utilizzare queste armi per vincere al blackjack? Tecnicamente si, ma ormai i maggiori casinò utilizzano tutti i sistemi possibili per localizzare ed individuare giocatori che giocano in team. State attenti!

©2017 www.casinoaamsitalia.it - Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione, solo su consenso e citazione della fonte.