gioco vietato ai minori

starcasino

Perdere nei casino online

3° comandamento: ACCETTA CHE PUOI PERDERE NEI CASINO

Questo è forse uno dei comandamenti più importanti da ficcarsi nella testa. Giocare d'azzardo comporta un rischio, cioè la possibilità di perdere.

Capire le odds (le probabilità di vincere), vuol dire aumentare di molto la possibilità di andare in positivo, scommettere con probabilità di vincita del 100% è impossibile.

Non esistono scommesse sportive o nei giochi di casinò dove la probabilità di vittoria è del 100%, altrimenti i casino fallirebbero.

Per cui mettetevi in preventivo di perdere e sempre in relazione alle vostre possibilità economiche. .

Le persone reagiscono in maniera differente alla sconfitta, c'è chi si butta giù e prova a recuperare e rischia di perdere sempre di più, c'è chi abbandona il gioco per un periodo di tempo in modo da recuperare energie dallo scotto della sconfitta e c'è chi non incontra nessun tipo di problema perché lo ha messo in preventivo e prova a giocare, magari migliorandosi e capendo il perché ha perso.

Giocare nei casino online vuol dire correre il rischio di perdere soldi. Per cui abbiate un buon rapporto con la sconfitta e non preoccupatevi se perdete, fa parte del gioco. Imparate a convivere con le perdite e a gestire i vostri soldi.

Quando entrate in un casino all'inizio giocherete con i vari bonus senza deposito che vi regalano e prendete confidenza, poi i bonus free hour e altri tipi di bonus e se vi piace considerate il fatto che dovete depositare e scommettere soldi vostri per prendervi quelli del casino online, non c'è verso.

Arrivato il momento del deposito fate bene i vostri calcoli e preventivate che potete perdere tutti i soldi che avete depositato.

Per cui se per voi è un peso depositare e poter perdere 20€ allora lasciate stare e non giocate, se invece 20€, che equivale a una pizza, il discorso è diverso.

Il quarto comandamento: fiducia nelle probabilità

©2019 www.casinoaamsitalia.it - Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione, solo su consenso e citazione della fonte.