gioco vietato ai minori

 

starcasino

Debiti nel gioco online: prestiti e finanziamenti

2° comandamento: ONORA I DEBITI DI GIOCO

Questo è un altro punto che rientra nella nostra logica di dire e fare le cose, essere onesti intellettualmente ma anche nelle relazioni. Se si fanno delle scommesse personali e si perde, bisogna sempre onorarle. Il giocatore d'azzardo è un gentleman, onora sempre i debiti di gioco.

Questo comandamento lo reputiamo importantissimo per il rispetto dei giocatori e di se stessi. Se fate una scommessa con un amico e la perdete, dovete pagare la perdita, se no non facevate la scommessa.

Quindi rispettare la parola, nel gambling è fondamentale per appartenere a questo mondo, altrimenti verrete tagliati fuori. Non rispettate il pagamento dei debiti? Verrete perseguiti o dalla legge se avete firmato dei contratti o nella vostra vita relazionale se sono patti sulla parola.

Potete rovinare e incrinare delle amicizie o talvolta, se scommettete con le persone sbagliate, rischiate anche di correre pericoli. Senza considerare il fatto che se non si onorano i debiti di gioco si viene subito etichettati con il passaparola come persone non affidabili e soprattutto in italia succederà che rimarrete senza amici e dovrete sempre scappare da tutto e tutti.

Vale la pena incorrere in tutto questo? Secondo noi no, nemmeno per un secondo ci passa per la testa di contrarre debiti di gioco e nell’eventualità non saldarli, indipendentemente dalla fonte il non assolvere a questi “doveri” è profondamente sbagliato.

Un giocatore che vuol diventare un professionista del gioco d’azzardo, conosce i suoi limiti, sia psicologici che economici, motivo per il quale cercherà di non contrarre debiti, il gioco non deve diventare un lavoro, è un passatempo e come tale deve rimanere.

Nel caso in cui abbia contratto una sorta di debito con qualcuno, lo stesso si prodigherà a saldarlo nel minor tempo possibile, in modo tale di essere a posto prima di tutto con se stesso e poi con la sua controparte quanto prima e potrà tornare a giocare serenamente una volta sistemata questa spiacevole situazione.

Purtroppo conosciamo anche personalmente persone che sono entrate nella spirale dei debiti di gioco e una volta fatto non sono più riusciti a venirne fuori, questa dovrebbe essere una motivazione abbastanza forte per starne il più possibile alla larga.

 

Se non riesci ad onorare i debiti stai rischiando grosso

 

Ok con queste parole non vogliamo certo fare del terrorismo psicologico perchè abbiamo menzionato casi estremi ma possibili, però vogliamo farvi capire che onorare i debiti in generale ma soprattutto quelli di gioco fanno di voi una persona migliore e non ludopatica.

Si esatto, perchè un conto è fare una scommessa per divertimento con amici o altri e un conto è continuare a saziare il proprio desiderio di gioco cercando di usare i soldi degli altri, una volta può succedere ma se capita più volte allora il gioco d'azzardo vi sta portando alla rovina e state entrando nel tunnel della ludopatia.

In questi casi non c’è da scherza assolutamente, la ludopatia è una brutta bestia e negli ultimi anni ha raggiunto delle cifre veramente preoccupanti anche in Italia, tanto da diventare un vero e proprio fenomeno sociale che interessa non solo il giocatore stesso, ma anche tutti coloro che gli stanno intorno, a partire dai familiari, passando da amici e semplici conoscenti.

Il giocatore che si appresta a diventare patologico infatti, cercherà prima di tutto di ottenere risorse economiche dalle persone più vicine e man mano che queste finiranno il cerchio si allargherà sempre di più, generando debiti sempre maggiori e che difficilmente potranno poi essere estinti.

Il comportamento più sbagliato e primo sintomo dell’insorgere di una problematica del genere è il chiedere denaro perché ci si deve rifare delle perdite subite per tornare in pareggio, con questa visione di gioco hai già perso la lucidità necessaria per divertirti con il gambling e la cosa più saggia sarebbe fermarti a riflettere.

Contrarre debiti per recuperare le perdite è un concetto sbagliato proprio alla base, perché se riuscirai a rifarti subito è anche tollerabile, ma se non ce la fai il tuo debito aumenterà sempre di più, con il risultato di peggiorare ancora di più la situazione, sia psicologica che economica.

Perdere il controllo della situazione è un eventualità che dovresti mettere in conto fin dall’inizio della tua esperienza di gioco, il gambling crea coinvolgimento di tutti i sensi e farsi prendere un po’ la mano ci sta, per questo tu devi darti delle regole ferree da rispettare durante tutta la tua esperienza, prima fra tutte dovrebbe essere quella di non contrarre appunto debiti, ma di giocare soltanto per quelle che sono le tue reali possibilità e di fermarti una volta raggiunto il tuo limite.

Nella malaugurata ipotesi ti trovassi ad avere contratto un debito di gioco, il tuo primo pensiero dovrebbe essere quello di saldarlo al più presto, non di accumularne altri per cercare di tamponare momentaneamente quelli esistenti, così facendo si genera un meccanismo che si autoalimenta e dal quale non riuscirai più ad uscire.

Quando ti sei dato un limite e ci sei arrivato ma senti che la situazione ti sta sfuggendo di mano, fermati, rifletti, staccati per un attimo dal gioco attivo e fai mente locale, anche se le mani stanno volgendo a tuo favore è il momento di fare delle considerazioni importanti su come proseguire con la tua esperienza, sicuramente quella di fare debiti non è la scelta migliore.

 

Rispetta sempre il tuo conto di gioco

 

Un altro aspetto da tenere conto nel comandamento di "onorare i debiti di gioco" è quello del rispetto del proprio bankroll. Se continuate a giocare con debiti di gioco vuol dire che non avete i soldi per giocare nei casinò online e quindi il gambling dovrebbe essere la vostra ultima preoccupazione.

Il gambling è divertimento e spasso, ma non credete di mantenervi con il gambling. Si certo alcuni lo fanno ma sono degli esperti e dei professionisti e se finite i soldi allora vi consigliamo di non giocare e darvi un taglio.

Vogliamo soffermarci un attimo in più su questo ultimo aspetto, perché purtroppo, specialmente in periodi di crisi economica come quello che stiamo attraversando, alcune persone vedono il gioco d’azzardo come una soluzione per i propri problemi economici.

Ecco questo è un equivoco veramente grande nel quale si può andare ad incorrere, specie se abbiamo la mente annebbiata da crisi e problemi di vario genere e dal quale invece è importantissimo riuscire a mantenere le distanze.

Il pensiero di poter risolvere tutte le proprie difficoltà con il gioco d’azzardo è un pensiero molto pericoloso che può portare a problemi ancora maggiori, motivo per il quale noi consigliamo di affrontare il gioco sempre e soltanto quando ci troviamo in condizioni psicologiche ottimali.

Il gambling crea già di per se un alto grado di coinvolgimento emotivo, se iniziamo ad affrontarlo quando non siamo psicologicamente a posto questo non porterà niente di buono, anzi quasi sicuramente può contribuire a peggiorare la situazione.

La condizione ottimale del giocatore deve essere quella di dedicarsi al gioco d’azzardo con lo spirito di chi è li essenzialmente per puro divertimento, quindi l’obiettivo principale è quello di svagarsi passando dei momenti piacevoli, se arrivano delle vincite tanto meglio, in caso contrario pazienza, sarà per un'altra volta.

Quindi, massima attenzione a non farvi trascinare nell’illusione di una vincita che vi cambi la vita, il che non significa che non possa avvenire, ma se cominciate a giocare pensando di ottenerla a tutti i costi, il risultato migliore che potrete avere è quello di far fuori tutto il vostro bankroll ed aumentare i vostri debiti ancora di più.

Il terzo comandamento: accetta di perdere nei casino

©2017 www.casinoaamsitalia.it - Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione, solo su consenso e citazione della fonte.